L’Associazione Metandro studia l’impatto che le nuove modalità di cura, ad alta tecnologia con innesto di deviceFoto nuova x cosa facciamo interni, possono avere sul paziente, sui suoi familiari e sugli operatori coinvolti (es. trapianti, impianti endodontici, staminali, terapie farmacologiche a base di principi naturali e di sintesi, terapie farmacologiche in cronico ad esempio insulina per il diabete, ambito cardiologico e cardio-chirurgico, maxillo-facciale, audioprotesiologia, medicina estetica, interventi di supporto alla fertilità, riassegnazione chirurgica del sesso, cure per l’intersessualità infantile, protesi ortopediche e arti artificiali, ecc.).

Il Gruppo Protesi-Cyborg, lavora dal 2006 su due fronti, quello della ricerca e quello della clinica, strettamente interconnessi tra loro.

Dal punto di vista della ricerca è stata raccolta una casistica di pazienti endoprotesizzati in diversi campi della medicina (ortopedia, cardiologia, implantologia dentaria) e messa a punto, in collaborazione con l’Università di Parma, un’intervista per la diagnosi e la cura, che consente di misurare le reazioni di adattamento all’impianto protesico.

Dal punto di vista clinico: lo scopo primario è quello di supportare i pazienti nella costruzione di una nuova identità, accompagnandoli prima nel percorso ospedaliero, poi nella ripresa della loro quotidianità al fine di raggiungere la piena guarigione e il ritorno alla vita normale. L’essere seguiti dal punto di vista clinico facilita la consapevolezza di alcuni sintomi post-intervento che altrimenti sarebbero inaspettati e critici e la più rapida accettazione del device con modalità e tempistiche differenti da paziente a paziente, ma sicuramente più rapide che senza alcun sostegno.

Il Gruppo Protesi-Cyborg si prefigge l’obiettivo di riconoscere la complessità dell’essere umano in quanto portatore di protesi, ovvero di soggetto unico, composto da componenti sia umane, sia cibernetiche, supportando il paziente nell’integrazione psico-fisica dell’oggetto impiantato.

 L’associazione Metandro costruisce reti di sapere, innova la cultura bio-tecnologica, smentisce pregiudizi sulle protesi e i portatori di device interni o esterni al corpo.

Metandro promuove riflessione e ricerca sul rapporto del singolo con le protesi che media quello tra gli individui nei gruppi, nella società, a scuola, nello sport, nei luoghi di lavoro.